LECCO dal traliccio CRT (Pian Sciresa)
IN ARCHIVIO

Credito

ESSENZIALE PER POTER ACCEDERE AL CREDITO

facebook
stampa invia

Finanziamenti facili grazie al business plan

Novembre 2017

Le banche considerano i bilanci, situazioni contabili e/o dichiarazioni dei redditi, la fotografia di quello che è stato il passato, ma per decidere se finanziare ancora l'azienda o, a maggior ragione, se concedere delle nuove linee di credito, hanno bisogno di sapere quali sono le prospettive dell'impresa per gli anni futuri.

Non esiste una dimensione aziendale minima per formalizzare un business plan, tutti gli imprenditori avranno dei vantaggi nei rapporti con le banche relazionate se presenteranno alle stesse le previsioni di sviluppo della propria azienda. Molte volte viene fatto a parole, ma senza dare dei dati o una descrizione ordinata e precisa di quelle che sono le prospettive dell'azienda. Mettere tutto ciò per iscritto; dando delle informazioni sia descrittive che numeriche sulle previsioni future dell'azienda, darà la possibilità, a chi deve decidere se concedere dei finanziamenti, d'avere una conoscenza adeguata di quella che è la realtà aziendale.

Chi pensa che è un lavoro impossibile perché non può prevedere quello che accadrà, vuol dire che sta navigando a vista e non ha una strategia aziendale che possa garantire la continuità dell'attività nel lungo periodo, ed è evidente che le banche si allarmeranno di ciò, chiudendo i rubinetti del credito. E' ovvio che quanto previsto in un business plan non si realizzerà in toto, ma è la bussola per navigare, strada facendo si potrà correggere la rotta e, al limite, cambiare direzione per superare dei mari in tempesta. 


Le banche si sentiranno più sicure se l'imprenditore dimostrerà con i dati d'avere le idee chiare (strategia aziendale) e di essere capace di portare in porto la propria nave (raggiungere gli obiettivi).

Il business plan è uno strumento utile per valutare in modo consapevole i punti di forza e di debolezza dell'azienda e del progetto imprenditoriale. 

Non deve però essere considerato uno strumento assoluto, ma uno strumento dinamico, adattabile ai cambiamenti che avvengono all'interno o all'esterno dell'impresa.

I business plan possono anche diventare rapidamente obsoleti, ma hanno un altissimo valore se sviluppati e usati correttamente. In pratica è una sorta di vademecum dell'azienda o della business idea, e deve essere verificato costantemente da ogni imprenditore; deve essere modificato ed aggiornato perché è una previsione basata su dati statistici o stimati, e questi dati sono talvolta difficili da reperire, ma più si conosce la propria azienda e area di business e più realistico sarà il business plan, quindi può essere anche uno strumento utile per conoscere meglio il mercato e l'attività svolta, così da poter porre dei rimedi in caso vi siano delle criticità. 

Formalizzare correttamente un Business Plan non è una cosa semplice, la buona notizia è che, da oltre un anno CONFARTIGIANATO IMPRESE LECCO vi può offrire anche questo servizio. 
 
Per maggiori informazioni potete rivolgervi all'Ufficio Credito, tel. 0341.250200, credito@artigiani.lecco.it

Copyright 2011 © Confartigianato Imprese Lecco  |  C.F. 83001360136  |  Credits  |  Privacy